Prestiti a Livorno
e provincia

DIPENDENTI PUBBLICI
DIPENDENTI PRIVATI
DIPENDENTI STATALI
FORZE ARMATE
POLIZIA
CARABINIERI
FORZE DELL'ORDINE

CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE
IN CONVENZIONE
INPS INPDAP

PENSIONATI INPS
PENSIONATI INPDAP
RICHIEDI IL TUO PRESTITO

ACCONTI IMMEDIATI
ANCHE PER PROTESTATI

prestiti Friuli

Prestiti a Livorno e provincia

I nostri prestiti per la regione Toscana riguardano anche la sua terza provincia per dimensione vale a dire quella di Livorno. La città capoluogo ha una popolazione di 160 mila abitanti che rappresentano quasi la metà degli abitanti dell’intera provincia. Non tutti gli abitanti della provincia sono idonei a ricevere dei prestiti con cessione della pensione o dello stipendio. Iniziamo a dire che la scrematura non avviene sulla base di criteri geografici quindi abitare in comuni come Sassetta o Capraia Isola non rappresenta alcun ostacolo. Allo stesso modo risiedere in comuni di grandi dimensioni quali Livorno città, Piombino o Rosignano Marittimo non rappresenta un vantaggio. Non è uno svantaggio nemmeno essere iscritto nei registri dei cattivi pagatori quali Experian, Ctc e Crif. Questi database costituiscono i cosiddetti SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie) ai quali si rivolgono banche e assicurazioni prima di erogare e/o assicurare il credito ai richiedenti. Essendo la cessione del quinto una forma di finanziamento garantita dalla busta paga (per i lavoratori dipendenti) e dal cedolino della pensione (per i pensionati) lo storico creditizio del debitore interessa relativamente poco. Diversa è la situazione per i pregressi dell’azienda presso la quale il lavoratore è assunto. Infatti con il termine cattivo pagatore si indentificano sia le persone fisiche che le aziende che in passato non hanno onorato i loro impegni di natura finanziaria e non solo. Infatti anche chi non ha pagato una bolletta o una multa può essere iscritto nelle liste dei cattivi pagatori tenute da società quali il Crif, Ctc o Experian. Non si finisce in questi elenchi per cattivi pagatori quando si è in ritardo con il pagamento dell’affitto. Il mancato pagamento di uno o più canoni d’affitto non rientra tra le cause di iscrizione nei database dei SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie). Diversa è la situazione per chi salta il pagamento di due o più rate del mutuo. I locatari non rientrano nella categoria di chi può inviare segnalazioni ai SIC e alla Centrale Rischi. Nei mutui invece l’immobile è a garanzia del prestito, in questo caso il mancato rispetto di un finanziamento con ipoteca rientra nella casistica che permette agli enti finanziatori, solitamente banche e finanziarie di inviare detta segnalazione. Sia che la vostra casa si trovi a Cecina, Campiglia Marittima piuttosto che a Marciana Marina o Rio nell’Elba le regole appena descritte non cambiano. Come si comporta il protestato una volta che lo viene a sapere e come si dovrebbe comportare? Una reazione spesso riscontrata nelle persone segnalate come mal pagatori è quella di rivolgersi al mercato delle cambiali. Il compratore pensando di non avere più accesso al credito si rivolge al mercato delle cambiali. La ricerca di un prestito cambiario attraverso il quale il compratore di un bene emette un pagherò con il quale si impegna a pagare una determinata somma ad una data scadenza. Il beneficiario ha il diritto di riscuoterlo alla scadenza o di trasferirlo ad altri attraverso una “girata”. Il pagherò, tuttavia, è uno strumento su iniziativa del compratore che per poterlo usare dovrà trovare un venditore disposto ad accettare questa modalità di pagamento. Inutile dire che non è molto semplice trovare qualcuno disposto ad accettare un prestito cambializzato soprattutto per importi elevati come quelli necessari per l’acquisto di un auto o di un elettrodomestico. Anche nel caso in cui si riuscisse a trovare un privato disposto a concedervi un finanziamento con cambiali il prezzo potrebbe essere molto elevato. Anche il rischio di trovarsi di fronte a tassi usurai proposti da strozzini non è da sottovalutare. Se la persona che si mette in cerca di un cambializzato è un pensionato o un lavoratore dipendente assunto a tempo indeterminato la scelta di rivolgersi al mercato delle cambiali è sicuramente criticabile. Esistono infatti sul mercato delle possibilità nettamente migliori rispetto ai finanziamenti cambializzati basate sulla cessione del quinto dello stipendio e della pensione. Se abitate a Castagneto Carducci, San Vincenzo, Campo nell’Elba, Capoliveri o qualsiasi altro comune della provincia di Livorno e appartenete ad una delle categorie di persone che hanno accesso alla cessione del V contattate subito uno dei nostri consulenti al numero verde 800501701 oppure compilate la richiesta preventivo prestito online che trovate su tutte le pagine del nostro sito. Essendo garantita dalla busta paga o dal cedolino della pensione la cessione del 5 permette di ottenere un finanziamento per una durata che varia tra i due anni (24 rate mensili) e i 10 anni (120 rate mensili) anche ai protestati. L’importo massimo erogabile è quello che permette di essere ripagato in 120 rate con una rata massima pari al 20% dello stipendio netto o della pensione netta. Finché l’importo richiesto è di poche migliaia di Euro come per l’acquisto di un pc, di un laptopo, di un tablet, uno smartphone, una lavatrice, un forno, un auto usata, un pannello fotovoltaico, una moto, il dentista o un nuovo Amplifon, i problemi non sussistono. Diversa è la situazione per chi ha bisogno di somme che vanno oltre i 5000 Euro o i 15000 Euro previsti in media per gli acquisti prima descritti. Pensiamo a che è in cerca di un prestito da 50000 Euro piuttosto che da 70000 Euro per ristrutturare casa o per consolidare dei vecchi debiti in un’unica rata con tassi più bassi. In questi casi il 20% della busta per 120 rate potrebbe non essere sufficiente a ripagare la somma in questione e quindi la cessione del quinto dello stipendio potrebbe non essere sufficiente. Solo per i lavoratori dipendenti, e non per i pensionati, è possibile aggirare il limite del 20% della busta attraverso la richiesta di una delega di pagamento che permette di ottenere la seconda cessione o addirittura la terza cessione, arrivando così al 40% o perfino al 60% della busta. Quando tutto sembra bello e semplice tuttavia esiste sempre un ma. Nel caso della delega di pagamento il “ma” è legato all’autorizzazione da parte dell’azienda presso la quale lavorate. Mentre nella cessione del quinto la legge vi garantisce la possibilità di chiederla senza la necessità dell’accettazione da parte dell’azienda. Nei prestiti con delega di pagamento l’accettazione da parte dell’azienda è obbligatoria. I pensionati invece non possono mai chiedere la delega di pagamento. I pensionati infatti avendo un’età che li mette maggiormente a rischio rispetto ai lavoratori, sono anche sprovvisti rispetto a quest’ultimi dal Tfr che nel caso della cessione del quinto dello stipendio contribuisce al pari delle buste paga a fornire delle garanzie al creditore. Nella maggior parte dei casi, ad ogni modo, il 20% del cedolino della pensione basta e avanza a tutti quei pensionati Inps, Ex-Inpdap, Enpals, ex Ipost ed Ensarco che godono di buona salute e hanno un cedolino mensile che supera i 600 Euro netti. Tra i documenti richiesti ai pensionati vi è la comunicazione della quota cedibile attraverso la quale l’intermediario erogatore del credito potrà verificare se sono già in corso delle trattenute, e nel caso siano presenti quella che è la data di inizio trattenuta e la data di fine trattenuta. Questo documento insieme al modello Obis M andranno richiesti direttamente alla sede Inps di competenza. Per i comuni della provincia di Livorno la sede Inps si trova in via Tacca 1 cap 57123 Livorno (LI). Il numero del centralino dell’Inps di Livorno è 0586821111. Per i pensionati di Porto Azzurro, Bibbona, Suvereto, Ria Marina e Marciana, solo per fare degli esempi potrebbe essere più comodo fare le richieste direttamente dal portale dell’Inps. Per gli ex dipendenti pubblici ci teniamo a ricordare i prestiti con cessione della pensione sono convenzionati ex Inpdap. Nei comuni maggiormente popolati della provincia di Livorno che oltre al capoluogo comprendono Cecina, Portoferraio, Piombino, Collesalvetti, Campiglia Marittima e Rosignano Marittimo esistono diverse filiali di banche e di finanziarie oltre agli Uffici Postali dove è possibile richiedere dei finanziamenti. Tra le principali banche presenti a Livorno e provincia vi sono IW Bank, Banco BPM, Unicredit, BCC di Castagneto Carducci, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Nazionale del Lavoro, Banco di Sardegna, Intesa Sanpaolo, Unipol Banca, Crédit Agricole Cariparma, Banca del Monte di Lucca, Cassa di Risparmio di Firenze e molte altre. Se state cercando un prestito tradizionale e avete il tempo di fare il giro delle sette chiese allora la scelta non vi manca. Se siete delle persone molto impegnate e con poco tempo a disposizione allora le nuove tecnologie basate su internet, smartphone, tablet, laptop e pc vi permettono di risparmiare un sacco di tempo e considerando che, come dice il famoso detto “il tempo è denaro”, allora l’opzione dei finanziamenti sul web andrebbe presa in considerazione. L’età minima per accedere ad una cessione del quinto dello stipendio è quella dei 18 anni sempre che il richiedente sia assunto a tempo indeterminato da almeno un anno, cosa abbastanza rara in un paese, l’Italia, dove la disoccupazione giovanile viaggia al di sopra del 35%. Per i pensionati invece non esiste un’età minima, basta avere una pensione di almeno 600 Euro al mese. Esiste tuttavia un’età massima oltre la quale non è più possibile essere finanziati visto che i rischi per istituti finanziari che erogano la liquidità e quelli assicurativi delle compagnie che coprono il rischio morte sarebbero troppo alti. L’elevato rischio percepito da questi soggetti si andrebbe tra le altre cose a riflettere sui tassi di interesse e sui premi assicurativi che il cliente dovrebbe pagare rendendo il prestito eccessivamente oneroso, con tassi che andrebbero oltre quello di usura e quindi non fattibili da operatori regolarmente iscritti all’Oam. I lavoratori del porto di Livorno possono contattarci per vedere se esiste qualche convenzione per loro. I prestiti per i lavoratori del porto di Livorno riguardano tutti gli assunti a tempo indeterminato in aziende con più di 16 dipendenti che hanno un buon rating creditizio. Per scoprire se l’azienda presso la quale lavori ha un buon censimento contattaci al nostro numero verde 800501701. Se preferisci attendere una nostra chiamata invece compila il form per la richiesta di preventivo gratuito sulla cqs e la cqp che trovi sul sito di Pronto Cash.

Pronto-Cash.it e' un dominio di proprieta' di Fin Solution Italia spa - agente finanziario specializzato nella vendita del prodotto della cessione del quinto dello stipendio e deleghe di pagamento Pronto Cash si occupa esclusivamente di Cessione del Quinto dello Stipendio e della Pensione.
Per scoprire come la CQS potrebbe essere utilizzata come alternativa ad altre forme di Prestito visita le pagine dedicate:
prestiti a cattivi pagatori, prestiti cambializzati, tredicesima, Tre Quinti di Stipendio,Prestito Vacanze, Prestito Studenti, Prestito Finalizzato, Prestito Veloce, Prestiti Fiduciari, Perche' la CQS, Prestito Fotovoltaico, Segnalati Crif, Credito al Consumo, Quanto costa richiedere un prestito, Cosa e' la CQS, Cosa e' la CQP, Controlli finanziarie, Consolidamento debiti, Calcolo prestiti online, Confronta Prestiti, Prestito chirografario, Prestiti per le Forze Armate, Prestiti per i Carabinieri, Prestiti in Toscana, Prestiti a Novara e Provincia, Prestiti in Molise, Prestiti in Provincia di Vercelli, Prestiti a Genova, Prestiti a Mantova, Prestiti a Cremona, Prestiti a Brescia, Prestiti a Torino, Prestiti in Umbria, Prestiti in Val d'Aosta, Prestiti in Basilicata, Prestiti a Savona, Prestiti a Imperia, Prestiti a La Spezia, Prestiti a Verbania,Prestiti in Trentino Alto Adige, Prestiti a Belluno e Provincia, Prestiti in Friuli Venezia Giulia, Prestiti in Sardegna,Prestiti Polizia, Prestiti a Verona e Provincia, Prestiti a Venezia e Provincia,Prestiti a Padova e Provincia, Prestiti a Rovigo e Provincia, Prestiti a Vicenza e Provincia, Prestiti a Treviso e Provincia, Prestiti a Cuneo e Provincia, Prestiti a Biella, Prestiti ad Asti e Provincia, Prestiti ad Alessandria e Provincia, Prestito Sposi, Prestito Statali, Pronto Prestito, Finnetwork, Prestito Mobili, Cqs Polizia di Stato, Prestiti a Lodi e Provincia, Prestiti a Sondrio e Provincia, Prestiti a Pavia e Provincia, Prestiti a Lecco e provincia, Prestiti a Bergamo e provincia, Prestiti a Como, Prestiti a Roma e provincia, Prestiti a Monza; Prestiti a Milano; Prestiti a Varese; Prestiti a Piacenza, Prestiti a Parma; Prestiti a Ferrara; Prestiti a Modena; Prestiti a Reggio Emilia; Prestiti nel comune di Roma; Prestiti a Latina; Prestiti a Frosinone; Prestiti a Rieti; Prestiti a Viterbo; Prestiti nella Regione Lazio; Prestiti Forli e Cesena; Prestiti a Rimini; Prestiti Roma; Prestiti a Foggia; Prestiti in provincia di Adria, Barletta e Trani; Prestiti a Brindisi; Prestiti a Lecce; Prestiti a Taranto; Prestiti a Napoli; Prestiti a Salerno; Prestiti a Caserta; Prestiti a Benevento; Prestiti ad Avellino; Prestiti a Cosenza; Prestiti a Crotone; Prestiti a Vibo Valentia; Prestiti a Catanzaro; Prestiti a Reggio Calabria; Prestiti a Messina; Prestiti a Catania; Prestiti a Enna e provincia; Prestiti a Ragusa e provincia; Prestiti a Mazara del Vallo; Prestiti ad Agrigento; Prestiti a Palermo; Prestiti a Trapani; Prestiti in provincia di Pesaro e Urbino; Prestiti a Siracusa; Prestiti a Caltanisetta; Prestiti a Fermo; Prestiti ad Ancona; Prestiti a Macerata; Prestiti ad Ascoli Piceno; Prestiti a Teramo; Prestiti a Pescara; Prestiti a Chieti; Prestiti l'Aquila; Prestiti a Massa Carrara; Prestiti a Lucca; Prestiti a Pistoia; Prestiti a Prato; Prestiti a Firenze; Prestiti ad Arezzo; Prestiti a Siena; Prestiti a Pisa; Prestiti a Livorno; Prestiti a Grosseto; Prestiti a Udine; Prestiti a Pordenone; Prestiti a Gorizia; Prestiti a Cagliari; Prestiti a Nuoro; Prestiti per la provincia del sud Sardegna; Prestiti a Oristano; Prestiti a Sassari; Prestiti a Trento; Prestiti a Terni; Prestiti a Perugia; Prestiti a Bolzano; Prestiti a Campobasso; Prestiti a Isernia; Prestiti a Potenza